L’inscendenza e i neuroni specchio: l’empatia a livello dei barboncini

L’ultima volta, dopo aver disegnato un paesaggio storico in cui l’empatia si era dimostrata essere il Nilo sulle cui metaforiche sponde è nata ed è cresciuta la civiltà umana, ci siamo lasciati con una domanda abbastanza intrigante: e se l’empatia fosse anche alla base della nostra trascendenza?